TUTTI BAMBINI

Bambini

Noi i bambini li mettiamo al mondo
e poi li lasciamo soli…
Parliamo di loro…solo se sono buoni
ci preoccupiamo solo se sono sani…

Li baciamo sulla fronte e accarezziamo raramente
solo quando dormono…solo quando sognano
noi che non riusciamo a farlo più…

Noi i bambini li mangiamo,
o li facciamo marciare con la camicia nera…
lavorare dal mattino alla sera …

Rapiamo loro l’innocenza
che poi gli ritornerà a pezzi
…mutilata dal dolore

Noi i bambini li uccidiamo
come nel Settecento
piccoli uomini dalle grandi idee
che ci ruberanno il mondo…curiosi di domande…

ansiosi ancor più di trovar risposte!

padroni delle cose nascoste…

Noi i bambini li stremiamo con la fame
li uccidiamo con le nostre malattie
raccontandogli falsità, paure e bugie…

Li vendiamo nudi sui cataloghi dei mostri
o li adottiamo a distanza per pagare a tutti i costi
il debito con la coscienza e l’ignoranza…
per soffocare il ricordo che…

…siamo stati tutti bambini!
Abbandonati dai sogni,
dalle treccine innocenti
dai disegni a pastello
di un mondo più bello!

Un giorno anche loro avranno dei figli
in cui specchiarsi e rivedere i sogni, riconoscere gli sbagli…
correggerli ed andare avanti…pensando…

“in fondo…bambini…siamo stati tutti quanti!”…

Precedente PADRONE DEL TEMPO PERSO Successivo PICCOLO INFINITO IMMENSO

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.