PER UNA SPERANZA NUOVA di Antonio Vallogini

Rosa di Dalì
Vorrei esserti vicino come lo può un’anima!
Ora che non hai più acqua per i tuoi fiori…

Nella terra dei vasi l’impronta di una lacrima…
é solo silenzio quando servirebbero i rumori!…

Hai provato a dimenticare con impegno…

di te quando guardare volare i soffioni
e i desideri erano sì, l’unico guadagno…
la gratitudine…per le perdute occasioni…
prima di una serenata…persa per indifferenza…

Sotto il balcone…solo l’ombra di un’ombra…
lasciata da mille girasoli…ed un’incoscienza…
per un affetto che con i baci non si compra!

Ciò che hai dietro…forse più non rivuoi…
e le ore di adesso…ti allontanano apposta…
ma vedi, i cieli terreni non si dividono mai!
…E spero tu assolva i ponti d’ogni tua svista!…

Perchè vorrei saperti lieta in un temporale…
assieme ai tuoi fiori ubriachi e gioiosi
tra suoni d’asfalto, lamiere e tuoni da gridare
con solo una luce fra i denti dei tuoi sorrisi…

Precedente VIA VAI Successivo PADRONE DEL TEMPO PERSO

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.